Recensione Acer Predator 17 (G9-792)

Meglio conosciuta per le offerte di computer portatili a prezzi accessibili, caratterizzati da un ottimo rapporto prezzo/prestazioni, Acer ha stabilito una buona reputazione anche nel mercato dei computer portatili di fascia alta, dove Predator presenta un’alternativa credibile a grandi marchi come Dell Alienware e ASUS ROG (Republic of Gamers).

acer-predator-17-1

Descrizione

Disponibile al prezzo di un PC desktop con specifiche di fascia alta, Acer Predator 17 offre un’esperienza di gioco senza compromessi nel formato di un portatile un po’ ingombrante, che puoi portare con te quasi ovunque e divertirti fino a due ore di giochi utilizzando la batteria in dotazione, o più di 3 ore navigando in internet. In termini di specifiche, Predator 17 (G9-792) si arrampica verso la cima della piramide, fornendo una scheda video NVIDIA GeForce GTX 980m e un processore Core i7 6700HQ della famiglia Intel Skylake, aiutato da non meno di 32 GB di RAM. La lista delle chicche è completata da uno schermo IPS Full HD ottimizzato per il gioco, sistema audio 2.1 con sub-woofer integrato, tastiera illuminata, un SSD e un disco rigido con spazio sufficiente per tutte le vostre collezioni di film e musica.

In termini di costruzione, Predator 17 è un portatile sorprendentemente solido, ma piuttosto duro (4,16 kg). A quanto pare il segreto della costruzione rigida è dato dall’uso di uno chassis in fibra di vetro, progettato per fornire ulteriore rigidità nella zona dello schermo e grande supporto per palmi e tastiera. La ricetta è completata da una finitura opaca gommata, facile da mantenere, nella sua discrezione, su tutte le superfici, dando forza e buona resistenza all’usura. Lo schermo è molto ben illuminato con un efficace filtro antiriflesso, facendo un ottimo lavoro per mascherare i riflessi ambientali che possono sorgere dal suo utilizzo in spazi aperti o spazi con forti fonti di luce ambientale.

acer-predator-17-13

La parte inferiore dell’involucro è coperta con lo stesso rivestimento in plastica nera, puntando al sub-woofer che è evidenziato con uno stridore in alluminio verniciato di rosso e un grande tappo, utilizzato per accedere ai componenti interni, fissato con solo due viti. Una volta rimosso, possiamo vedere il telaio realizzato in robusto policarbonato, con uno strato extra di fibra di vetro, misurando solo 1,8 mm di spessore.

acer-predator-17

Il sistema di raffreddamento Over-size è incentrato su due ventole a turbina disposte su entrambi i lati dell’alloggiamento. Il riscaldamento del processore e della scheda video ad alte prestazioni è indirizzato dietro lo schermo, il più lontano possibile dalla persona davanti alla tastiera. Silenzioso nell’uso normale, il sistema di raffreddamento sovradimensionato mantiene un rumore confortevole durante le sessioni di gioco, il rumore delle due ventole, che può essere facilmente coperto dai suoni dei giochi. Tuttavia, coloro che vogliono una ventola extra nelle calde giornate estive possono beneficiare di un kit di raffreddamento opzionale, denominato Frost Core.

Con un design piatto, simile a quello di Alienware, la serie Acer Predator 17 attirerà immediatamente la vostra attenzione con la sua tastiera illuminata RGB, programmabile su 4 regioni e un rest-pad di grandi dimensioni, che fornisce un comodo supporto per la vostra mano.

acer-predator-17-8

La generosa offerta di connettori include non meno di 4x porte USB 3.0, 1x porta USB Type-C da utilizzare con periferiche di nuova generazione, 1x uscita HDMI e 1x DisplayPort, 1x jack per cuffie e 1x microfono, 1x porta Gigabit LAN, 1x slot microSD e un drive CD/DVD.

Specifiche Acer Predator (G9-792):

CPU – Intel Core i7-6700HQ (4 core, 2.60-3.50 GHz, 6MB cache)
RAM – 64GB (2x 16384MB) – DDR4, 2133MHz (2 slot extra disponibili)
HDD/SSD – 256 GB M.2 SATA SSD + 1TB HDD
Display – 17.3″, IPS, Full HD, antiriflesso, 60 Hz
Suono – 4 altoparlanti + subwoofer
Connettività – LAN 10/100/1000 Mbps, Wi-Fi, Bluetooth 4.0, 4x USB 3.0, 1x USB 3.1 Type-C, HDMI, DiplayPort, lettore di schede SD, jack da 3,5 mm per cuffie e microfono, unità CD/DVD
Altre specifiche – 6 tasti programmabili macro, tastiera illuminata RGB
Batteria – 88.8Wh / 6000 mAh
OS – Windows 10 (64 bit)

Usabilità

Il design del Predator 17 è pulito e ben fatto anche se due elementi hanno dovuto soffrire. Da un lato, i tasti WASD colorati potrebbero non piacere a tutti, il contrasto ottenuto con la tastiera completamente nera è un po’ ingombrante. D’altra parte, il rest-pad con tagli sui bordi risulterà scomodo quando il portatile è sopra il livello dei palmi, costringendo l’utente a sostenere le braccia sui bordi della plastica dura.

acer-predator-17-5

Il portatile viene fornito con un suono di avvio impostato in fabbrica piuttosto stridulo, reso automaticamente subito dopo aver premuto il pulsante di accensione. Interessante al primo contatto, l’esperienza di “Predator” diventa problematica in seguito, quando si vuole avviare il portatile nel cuore della notte, spaventando le persone nella stanza accanto.

Superando questi piccoli problemi, Predator 17 è un portatile impressionante, sia per il livello di prestazioni che per l’esperienza nell’uso quotidiano.

Tastiera e touch-pad

Silenziosa e ben differenziata, la tastiera si sente eccellente sia per il gioco che per l’editing di decine di documenti.

L’illuminazione della tastiera permette di scegliere colori di sfondo separati per quattro regioni distinte. L’illuminazione è visibile sotto il tasto dei singoli tasti, ma non tanto sui tasti veri e propri, quindi “imparare” la tastiera è assolutamente necessario se avete intenzione di usarla al buio.

Poiché c’è molto spazio, il Predator 17 include un enorme touch-pad. Inoltre, il produttore ottiene una palla bianca per non aver usato un touch-pad che sia cliccabile su tutta la superficie. Invece, ha due grandi pulsanti, con un buon feedback quando vengono premuti. Non giocherete a sparatutto sul touch-pad, ma quando ne avrete bisogno, ha un’alta precisione, e poi vorrete usare il mouse, potrete disabilitarlo completamente.

Schermo

Dato che questo è un portatile per il gaming, temevo che Acer scegliesse la strada più facile, dotando il Predator 17 (G9-792) di un TN, risolvendo il problema del tempo di risposta al costo di altri compromessi in termini di precisione dei colori e angoli di visione. Fortunatamente, mi sbagliavo, essendo il portatile Acer equipaggiato con uno schermo IPS di buona qualità, piacevole da usare, anche per guardare film, o modificare immagini.

acer-predator-17-11

Prestazioni

La ricetta utilizzata da Acer è quasi perfetta per questo capitolo. Ha un processore Intel di nuova generazione, una scheda grafica performante e un sistema di raffreddamento non molto silenzioso. Quando la CPU è sotto carico, il sistema di raffreddamento è molto efficace, la temperatura non supera mai i 76° c. Lo stesso si può dire della scheda video GeForce 980m, la temperatura della GPU non supera mai gli 80° c. I limiti del sistema di raffreddamento si mostrano solo quando i portatili eseguono giochi molto intensi. Così, mentre la temperatura della GPU rimane relativamente vicina al valore di 80° C, la temperatura della CPU sale fino a 95° C, a quel punto la frequenza operativa della CPU viene ridotta più volte per permettere di mantenere la temperatura sotto la soglia critica. Le ventole si sentono, ma non distraggono, e l’aria calda viene scaricata esclusivamente nella parte posteriore.

acer-predator-17-9

Sfortunatamente, l’uso del kit di raffreddamento Frost Core, che viene fornito con una ventola che sostituisce l’unità CD/DVD, non ha portato una riduzione misurabile delle temperature riportate per CPU e GPU.

Acer Predator (G9-792)- risultati di benchmark

Test:

Bioshock Infinite-89 FPS
Sleeping Dogs (Alto dettaglio)-60 FPS
Thief (Molto alto)-63.2 FPS
Tomb Raider (Qualità finale)-78 FPS
Hitman: Absolution (Ultra)-55 FPS
Dirt 3 (Ultra)-136 FPS

Benchmark:

PCMARK 8 (Convenzionale)-3255
3DMark (Sciopero)-8385
Cinebench 11.5 R-OpenGL 56.73 fps, CPU single-core pts, 1.42 multi-core 7.30 pts
WinRAR x 64 5.31-8390 KB/s
Unigine Valley Benchmark (Extreme HD)-48.9 (2045)
HD Tune Pro-1110 MB/s AVG. Tempo di lettura, ms Accesso 0.071

acer-predator-17-2

Intervallo di temperatura:

CPU inattiva: 47° C
WinRAR Benchmark carico CPU: 75° C
Benchmark Unigine Valley Carico CPU: 93° C, carico della GPU: 80° C

Conclusione

Solidamente costruito e con un design impressionante, l’Acer Predator 17 (G9-792) è una scelta eccellente per i colleghi giocatori, ma anche per gli utenti che hanno bisogno di un portatile potente con cui lavorare. Per questo ruolo, il Predator 17 soddisfa tutti i requisiti: uno schermo IPS di buona qualità, altoparlanti ad alte prestazioni, tastiera ergonomica, una ragionevole autonomia della batteria e una piattaforma hardware dalle prestazioni invidiabili.

Parti positive

+ buone prestazioni
+ qualità dello schermo
+ altoparlanti molto buoni
+ involucro ben costruito
+ buona tastiera
+ silenzioso e freddo per la maggior parte del tempo

Parti negative

– il cuscinetto di riposo alto, con i bordi tagliati, può essere scomodo

Totale
0
Azioni
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Messaggi correlati